Skip to content

Chi sono La mia storia

Sono Rustici Sergio Nato Ad Asola –MN- 2 Giugno 1967

Da sempre appassionato di fotografia per poi passare alla vera e propria professione.

Nella maggior parte dei miei scatti non applico mai una post produzione massiccia bensì tirata al minimo e poco invasiva, perché qualsiasi tipo di set fotografico deve già essere studiato con il cuore, vederlo con gli occhi e nella mente come se fosse già uno scatto e preparare tutto nei minimi dettagli, ambientazione, outfit, schemi di luce ed anche orari favorevoli quando si è in esterna.

Non passa giorno nel quale non dedichi anche solo una piccola parte del mio tempo a qualcosa che attiene alla fotografia. È una parte di me e trascurarla sarebbe una sorta di violenza a me stesso.

Per me una fotografia deve essere in grado di trasmettere le emozioni provate e raccontare quanto di irripetibile è successo in quell’instante. Solo quando presumo di essere in grado di catturare, attraverso la macchina fotografica, quel frammento irripetibile di vita contemporanea e nello stesso tempo credo e spero di riuscire a trasmettere una parte delle emozioni provate a tutti voi.

Il Maestro Della Fotografia

“Per me, la macchina fotografica è un libro da disegno, uno strumento d’intuizione e spontaneità; la padrona dell’istante in cui, in termini visivi, mette in dubbio e decide simultaneamente. Per poter dare un significato al mondo, devi sentirti coinvolto, devi sentirti dentro ciò che hai incorniciato nel mirino. Quest’attitudine richiede concentrazione, disciplina mentale, sensibilità, e senso della geometria. È con il grande risparmio di mezzi che si arriva alla semplicità d’espressione. Quando scatti fotografie devi sempre farlo con assoluto rispetto nei confronti del soggetto e nei confronti di te stesso”.

(Henri Cartier-Bresson)

LA-MIA-X-HOME-PAGE
error: Content is protected !!